Ecosia, il motore di ricerca che fa bene all’ambiente

Per ogni ricerca su internet fatta con Ecosia,  l’80% dei profitti derivanti dalle pubblicità viene donato in progetti di riforestazione in Burkina Faso, Madagascar e Perù.

Questo motore di ricerca fondato in Germania nel 2009 in associazione con Bing, Yahoo e WWF, permette di tenere il conto del numero di alberi che ognuno di noi con le proprie ricerche sul web ha contribuito a piantare, e ci fa venire voglia di utilizzarlo sempre di più.

Ma perché i fondatori di questa bellissima iniziativa hanno deciso di impegnarsi per la riforestazione e non per altre cause?
Facile, perché piantando un albero si può contribuire a:
–  combattere i cambiamenti climatici perché  gli alberi assorbono CO2 e le grandi foreste possono perfino formare nubi capaci di riflettere la luce solare e raffreddare il pianeta,
far ripartire il ciclo dell’acqua perché le foreste lo regolano prevenendo le inondazioni e fungendo da “spugne” contro la siccità,
fornire cibo, lavoro, educazione, assistenza medica, stabilità politica ed economica, perché a livello mondiale, sono 1,6 miliardi le persone che vivono grazie alle foreste i loro prodotti.

Gli alberi sono sinonimo di ambiente felice, persone sane ed economia stabile, e allora cosa aspettiamo a contribuire a questo virtuoso progetto?
Venite a trovarci sul nostro nuovo sito, ma ci raccomandiamo, fate la ricerca su Ecosia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.