Il car sharing aiuterà Londra ad abbattere le emissioni di anidride carbonica

Lo sviluppo del car sharing a Londra potrebbe raggiungere gli 800 mila utenti entro il 2020 e un importante taglio delle emissioni di gas serra. Questo quanto emerge da uno studio di Frost & Sullivan, commissionato da Zipcar UK.

Nell’ultimo decennio oltre 140 mila londinesi hanno utilizzato lo strumento del car sharing per la propria mobilità e il trend è in decisivo aumento.

Questo cambio di costume nell’utilizzo delle auto condivise porterà ad un immediato vantaggio in termini ambientali. Infatti, con questi numeri, lo studio di Frost & Sullivan, rileva che nel 2020 Londra potrebbe raggiungere una riduzione delle emissioni di anidride carbonica in atmosfera fino al 6%. Questo inoltre toglierebbe dalle strade della capitale britannica otre 120 mila auto.

La sharing economy sempre più interconnessa con la green economy!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.