I rifiuti raccolti in mare danno vita a coperte e piumini

La società di homewear italiana crea una linea ecosostenibile 


La società innovativa CASAhomewear guarda alla sostenibilità con una linea ecosostenibile realizzata con la plastica raccolta dai mari e trasformata in imbottitura per piumini e trapunte. Si tratta di un progetto di riciclo che salvaguarda la salute del nostro territorio e cerca di garantire un ambiente più sano alle generazioni future. 

Per imbottire una trapunta matrimoniale si impiegano 2 kg di fibra derivati da circa 75 bottiglie di plastica riciclata, grazie al processo di estrusione: si fondono le scaglie di poliestere derivanti dalla plastica raccolta, per ricavare i polimeri che compongono prima il filato e poi la morbida, soffice e calda ovatta. 

“Il risultato è un prodotto che ha la stessa consistenza ed emana lo stesso calore del piumino d’oca, ma rispetta l’ambiente e, fattore non secondario, costa molto meno” commenta Lara Corna, Responsabile Ricerca e Sviluppo CASAhomewear.

Le bottiglie sono raccolte in tutta Europa, vengono lavate e ridotte a scaglie in uno stabilimento bergamasco certificato GRS (global recycled standard), a garanzia di una filiera controllata. Il risultato è una linea sostenibile, made in Italy e realizzata in fibre 100% naturali. Anche i packaging sono pensati per essere riciclabili, infatti le confezioni possono essere riutilizzate più volte e diventare fodere per cuscini o sacchi portabiancheria. 

foto di StockSnap da Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *