La tua cooperativa energetica sostenibile
Area Soci | Aderisci a WeForGreen
Blog #WeForGreen #Share

Come leggere la bolletta della luce? Guida completa alla lettura

Gestire le spese domestiche significa anche, inevitabilmente, fare i conti con le bollette. Spesso ci limitiamo a guardarne…

16/05/2024

Gestire le spese domestiche significa anche, inevitabilmente, fare i conti con le bollette. Spesso ci limitiamo a guardarne l’importo, ma è importante andare più a fondo.

16/05/2024La bolletta dell’energia elettrica è un documento che solitamente si riceve mensilmente o bimestralmente, a seconda delle scelte di fatturazione stabilite dal fornitore. Si tratta a tutti gli effetti di un documento valido ai fini fiscali, che non si limita a dirci quanto dobbiamo pagare, ma ci indica anche una serie di informazioni utili a capire come stiamo spendendo i nostri soldi e perché.

Ecco perché essere consumatori consapevoli significa anche saper leggere e comprendere una bolletta in ogni suo punto: in questo articolo, ti offriamo una guida rapida su come leggere la bolletta della luce.

Le voci di spesa in bolletta

Iniziamo questa guida con una spiegazione sintetica sulle voci di spesa che troviamo in bolletta e che vanno a comporre l’importo finale da pagare al fornitore. 

Le voci che troviamo sono le seguenti:

A) Spesa per la materia energia: corrisponde alla spesa che il fornitore deve sostenere per fornire l’energia elettrica al cliente finale e comprende a sua volta:

  • spese per la gestione del cliente: questo è un costo fisso, detto CCV (Corrispettivo Commercializzazione e Vendita), un tempo in mano all’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) e oggi a discrezione del fornitore;
  • spese per la materia prima energia: ovvero il costo dell’energia fornita che dipende dall’offerta sottoscritta e quindi varia se si cambia fornitore di energia;
  • dispacciamento: questa voce non varia se si cambia fornitore, perché è un costo fisso determinato dall’ARERA.

Queste tre componenti vengono solitamente separate ed esplicitate nel dettaglio delle voci di costo in bolletta, mentre vengono tenute insieme nel riepilogo.

B) Spesa per il trasporto e la gestione del contatore: si tratta della spesa relativa alle attività che consentono ai fornitori di portare l’energia ai clienti finali. È uguale per tutti i fornitori.

Si divide in:

  • quota fissa: è un costo fisso da pagare per ogni mese di fornitura, ed è espresso relativamente al singolo cliente in €/mese. 
  • quota potenza: si riferisce al costo relativo alla potenza effettivamente utilizzata durante il periodo di fornitura. Viene espresso in €/kW/potenza;
  • quota energia: è il costo relativo al consumo energetico durante il periodo di fornitura.

C) Spese per oneri di sistema: sono le spese che vanno a coprire i costi relativi alle attività di gestione del sistema elettrico e di incentivazione delle fonti rinnovabili. Si compone di una quota energia decisa dall’ARERA e quindi non varia da un fornitore all’altro.

D) Imposte: si tratta dell’accisa e dell’IVA, regolate dall’Agenzia delle Dogane.

Il fornitore di energia, dunque, può modificare soltanto i prezzi relativi alla spesa per la materia prima. Tutte le altre voci di spesa non possono essere modificate dal fornitore in nessun caso, perché stabilite a monte dall’ARERA o, nel caso delle imposte, dall’Agenzia delle Dogane.

Altri elementi in bolletta

Oltre alle voci di spesa, naturalmente, ci sono altri elementi da considerare per sapere come leggere una bolletta della luce. 

Abbiamo infatti:

  • Dati relativi al fornitore. Solitamente indicati in alto, riportano la ragione sociale dell’azienda, l’indirizzo, i recapiti telefonici, ecc.;
  • Dati relativi al cliente. Ogni bolletta contiene sempre un riepilogo di nome e cognome del cliente, codice cliente, codice fiscale;
  • Dati della fornitura. Insieme ai dati sul cliente, vengono indicati anche quelli relativi alla fornitura ad esso correlata, con indicazione di codice POD, indirizzo di fornitura, tipo di tariffa, tipologia del cliente (utente domestico o altri usi), ecc.;
  • Sintesi fatturazione. Riepilogo dei dati di fattura più importanti, con importo da pagare, periodo di riferimento, scadenza e data di emissione della fattura stessa;
  • Sintesi degli importi fatturati. Spesso inserito sotto forma di grafico, indica in maniera immediata la ripartizione dell’importo totale sulle varie voci di spesa;
  • Dettaglio delle letture. Sezione che riporta il dettaglio sui dati letti sul contatore nel periodo di riferimento. La lettura del contatore può essere reale o stimata: questo secondo caso è il più frequente con la maggior parte dei fornitori;
  • Dettaglio dei consumi. Sezione che offre il dettaglio sui consumi fatturati, con l’andamento dei consumi suddiviso per i vari momenti della giornata (le cosiddette “fasce”: F1, F2 e F3).  
  • Costo medio unitario. Il costo medio unitario della bolletta è calcolato come rapporto tra quanto complessivamente dovuto e i kWh fatturati.
  • Comunicazioni. In questa sezione vengono riportate le comunicazioni importanti al cliente. 

Conoscere tutti questi elementi e saperli riconoscere in bolletta aiuta a comprendere e gestire meglio le proprie spese. Infatti, ciò permette anche di capire nel dettaglio la tariffa di ogni fornitore e scegliere quella più adatta e conveniente rispetto alle proprie esigenze.

WeForGreen permette a chiunque da oltre dieci anni di produrre energia pulita senza installare pannelli sul tetto di casa. Una soluzione pratica e accessibile a tutti, che ha già soddisfatto molte persone in tutta Italia. Se vuoi saperne di più e sapere come unirti a WeForGreen, clicca qui e scopri tutti i vantaggi che puoi ottenere.

Come leggere la bolletta della luce? Guida completa alla lettura

Una replica a “Come leggere la bolletta della luce? Guida completa alla lettura”

  1. Grazie. Ancora non ho ricevuto alcuna bolletta. Ma non appena riceeverò la prima bolletta, terrò conto di questa vostra informazione.
    Una buona e serena giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.

Altri articoli che potrebbero interessarti