La Strategia Forestale Nazionale

Una linea guida per i prossimi vent’anni


È stata pubblicata in Gazzetta ufficiale la Strategia Forestale Nazionale, un documento con il quale per la prima volta, l’Italia potrà delineare obiettivi e azioni nella gestione delle foreste per i prossimi vent’anni.

La Strategia si pone quale strumento essenziale per definire le politiche forestali nazionali all’interno del contesto di quelle europee e degli accordi internazionali, per gestire al meglio il prezioso patrimonio naturale nazionale. Il documento è il risultato di un processo lungo ma importante, di condivisione. L’atto è stato infatti redatto da un ampio tavolo di lavoro composto da esponenti delle istituzioni, degli enti locali e del mondo scientifico, che hanno confermato la funzione ecologica, sociale ed economica delle foreste. Con questa consapevolezza, hanno cercato di trovare un equilibrio tra queste dimensioni, garantendone una gestione sostenibile e puntando sull’efficientamento nell’utilizzo delle risorse forestali e nella responsabilizzazione del Paese, attraverso la diffusione di una conoscenza globale delle foreste.

La mission dei questa novità la troviamo nella premessa del documento: “Portare il Paese ad avere foreste estese e resilienti, ricche di biodiversità, capaci di contribuire alle azioni di mitigazione e adattamento alla crisi climatica, offrendo benefici ecologici, sociali ed economici per le comunità rurali e montane, per i cittadini di oggi e per le prossime generazioni. La Strategia Forestale Nazionale incentiverà la tutela e l’uso consapevole e responsabile delle risorse naturali, con il coinvolgimento di tutti, in azioni orientate dai criteri della sostenibilità, della collaborazione e dell’unità di azione.”

Foto di Felix Mittermeier da Pexels

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.