Ocean Film Festival, torna in Italia

La celebre rassegna cinematografica presenta una selezione dei migliori film provenienti dall’omonimo festival australiano e dal 19 ottobre sarà in giro per l’Italia.

Dal 19 ottobre al 28 novembre l’Ocean Film Festival World Tour toccherà 16 città italiane.

Si tratta della celebre rassegna cinematografica che, ormai giunta alla sesta edizione, debutta a Milano con la World Première del documentario Broken Breath sull’apneista Mike Maric, primo film italiano tra i finalisti dell’Ocean Film Festival World Tour.

I protagonisti di questo festival sono l’apnea, la vela, il divign e la natura marina. Il suo scopo è celebrare la bellezza e la potenza dell’oceano raccontando le meraviglie ed i misteri del grande blu attraverso storie di esplorazione e avventura in ambienti remoti e selvaggi, che oggi hanno bisogno di protezione e salvaguardia dalle minacce climatiche e dell’inquinamento prodotto dalla plastica.

I film selezionati per il grande schermo

  • BROKEN BREATH di Morgan Bertacca. Narra la toccante storia di Mike Maric, primatista mondiale di apnea che dopo un trauma che lo segna profondamente, intraprende un percorso di rinascita. Il respiro gli restituisce la vita e l’apnea lo guida verso un ritrovato equilibrio e la conoscenza di una nuova parte di sé;
  • I AM OCEAN. Racconta la storia PT Hirschfield, fotografa subacquea pluripremiata, film maker e oceanografa che riesce a trovare la forza di ripartire e sopravvivere a un tumore terminale diagnosticato nel 2011, esclusivamente sotto le acque;
  • EYRE & SEA. Ci porta nella Great Australian Bight, un territorio desertico a picco sull’oceano, dove la vita di Alan, uno di tre abitanti di un piccolissimo paese costiero, modellata intorno al mondo naturale e agli incontri con una fauna unica diventa protagonista di quel tempo sospeso;
  • IF YOU GIVE A BEACH A BOTTLE. Documenta l’urgenza dell’inquinamento degli oceani attraverso immagini dolorose ma bellissime, frutto degli schizzi ad acquerello del regista Max Romey;
  • MAR. Quando arriva l’onda e il vento è quello giusto, quando tutte le variabili si allineano allora bisogna ritrovarsi a Nazarè dove si possono surfare onde fino a 30 metri di altezza;
  • TIGER (SHARK) KING. Narra il lato “affettuoso” dei grandi squali predatori scoperto dal subacqueo e ambientalista Jim Abernethy che nella sua vita ha aiutato migliaia di squali nelle acque delle Bahamas a liberarsi da ami, da reti da pesca o da altre situazioni di difficoltà;
  • WAVE OF CHANGE. Ci porta a bordo del catamarano Nomade des Mers per un tour intorno al mondo, dall’Asia al Messico, per documentare la continua ricerca di una vita sostenibile e di una vita in mare.

Tutti i film sono in lingua originale, sottotitolati in italiano, buona visione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.