Report GSE per il 2014: il panorama delle rinnovabili in Italia

A dicembre 2015 è stato rilasciato il report statistico annuale del GSE riguardo le fonti rinnovabili (FER) per l’anno 2014, evidenziando che queste hanno coperto il 17,1% dei consumi nazionali, centrando l’obiettivo europeo che pone il 17% entro il 2020.

Il report evidenzia che rispetto all’anno precedente i consumi da FER hanno seguito il trend dei consumi generali, calando del 2,4%. Inoltre il clima più mite durante l’inverno ha portato ad una riduzione dell’utilizzo del riscaldamento, riducendo quindi lo sfruttamento di energia termica da biomassa. Interessante notare come il primo settore energivoro non sia quello elettrico, che si ferma al 46%, ma quello termico, che arriva al 49%; il restante 5% di energia da FER consumata è imputabile ai trasporti.

Per quanto riguarda la produzione di energia elettrica, il 48% della produzione deriva dalla fonte idrica, che si conferma essere un settore strategico per il nostro paese. Seguono il fotovoltaico a quota 19%, le bioenergie al 15%, l’eolico al 13% e il geotermico al 5%. In tutto questo il biodiesel si sta ritagliando un ruolo chiave all’interno del settore trasporti. Inoltre il mercato fotovoltaico è ora dominato dagli impianti di piccola taglia, che rappresentano il 90% della potenza installata, passando così da un processo di produzione centralizzato ad una generazione distribuita, che dovrebbe garantire impatti molto inferiori sull’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.