Un accordo per il prossimo futuro

Passi avanti sul tema dell’inquinamento


Si compie un altro passo in avanti verso una soluzione più definitiva e condivisa a livello globale, l’Assemblea delle Nazioni Unite per l’ambiente ha infatti approvato una  prima proposta per ridurre ed eliminare l’inquinamento plastico. Questo passaggio è stato fondamentale per riuscire a concordare entro il 2024 un Trattato Internazionale che sia vincolante per tutti anche a livello legale.

Grazie al lavoro delle Nazioni Unite e dei rappresentanti di 175 Paesi è stato approvato un ’atto giuridico da cui inizierà un percorso condiviso per istituire il primo Trattato mondiale sull’inquinamento plastico che sia vincolante per tutti. Questo Trattato sarà sicuramente lo step definitivo successivo all’importante Accordo di Parigi firmato nel 2015. Il Comitato Intergovernativo istituito, dovrà presentare entro l’anno 2024, una proposta di Trattato globale contro l’inquinamento plastico. L’obiettivo che si vuole raggiungere è creare uno strumento che sia giuridicamente vincolante e che abbracci l’intero ciclo di vita della plastica, dalla progettazione di prodotti contenenti plastica, al riciclo finale dei materiali. Il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente convocherà entro la fine di quest’anno un incontro per facilitare una discussione costruttiva e una negoziazione tra le parti interessate per diffondere conoscenze e pratiche sul tema.

“Sullo sfondo delle turbolenze geopolitiche, l’Assemblea delle Nazioni Unite per l’ambiente mostra il meglio della cooperazione multilaterale. Oggi stiamo scrivendo la storia e dovreste essere tutti orgogliosi“, ha affermato Espen Barth Eide, presidente dell’UNEA (Assemblea delle Nazioni Unite per l’Ambiente). “L’inquinamento da plastica è diventato un’epidemia. Con la risoluzione odierna siamo ufficialmente sulla buona strada per una cura”.

Foto di Magda Ehlers da Pexels

Comments 4

  1. Ritengo preliminare un quadro sinottico ed una armonizzazione delle legislazioni vigenti prevedendo controlli e sanzioni per la violazione delle norme che già esistono in molti stati.

    1. Post
      Author

      Buongiorno Daniela,

      sicuramente questo è un passo avanti nella giusta direzione per allinearci ad altri contesti già impegni sul tema.
      Grazie per il commento, continua a seguirci per altre novità sul mondo della sostenibilità!

  2. Entro il 2024?
    Siamo un po’ Lentini direi.
    Quella contro l’inquinamento della plastica è una guerra e come tale deve essere trattata.
    Il tempo corre per tutti meno per questi legislatori.

    1. Post
      Author

      Buongiorno Antonio,

      il tema è stato più volte oggetto di proposte e iniziate, questa potrebbe essere la definizione di un Trattato che unifica la gestione dell’intero ciclo di vita della plastica, a livello internazionale.
      Grazie per il commento, continua a seguirci per altre novità sul mondo della sostenibilità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.