Ecodesign verso packaging più sostenibili

Candidature aperte per la 9° edizione del Bando CONAI


Si è aperta anche quest’anno l’edizione del Bando per l’ecodesign del Consorzio nazionale imballaggi (CONAI) che è arrivata ad oggi alla sua nona edizione. L’iniziativa di sostenibilità, fortemente voluta per sensibilizzare il settore imprenditoriale italiano ed evidenziare l’enorme impatto che hanno gli imballaggi sull’ambiente. La volontà è quella di produrre packaging sempre meno impattanti e per questo sono aperte le candidature per questa sfida green collettiva in ambito di economia circolare. 

Il Bando vuole premiare le soluzioni più sostenibili grazie e processi, progettazioni e lavorazioni innovative. La challenge è aperta a tutte le Aziende consorziate che producono o utilizzano imballaggi. La partecipazione consiste nel ripensare agli imballaggi in modo ecocompatibile uniti ad interventi di design, sfruttando almeno una fra le sette leve di prevenzione: riutilizzo, facilitazione delle attività di riciclo, utilizzo di materiale riciclato/recuperato, risparmio di materia prima, ottimizzazione dei processi produttivi, ottimizzazione della logistica, semplificazione del sistema imballo. 

«La progettazione di un imballaggio è un’attività più complessa di quanto si pensi» commenta il Presidente CONAI Luca Ruini «Pochi lo sanno, ma è proprio nella fase in cui un pack viene progettato che si definisce una percentuale altissima degli impatti che avrà sul nostro pianeta: per questo la prevenzione è fondamentale. Il Bando vuole premiare gli sforzi delle imprese che hanno dimostrato di esserne consapevoli. Negli ultimi otto anni la crescita dei casi candidati è stata costante: nemmeno la pandemia ha frenato le adesioni. Anche per questo ho grandi aspettative sull’edizione 2022 del nostro Bando».

Foto di Jatuphon Buraphon da Pexels

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.