Il cinema all’aperto alimentato dagli spettatori in bici

Nasce in Trentino l’iniziativa per promuovere sostenibilità e cultura cinematografica.


Si chiama Ciclo Cinema, ed è un progetto giunto alla seconda edizione grazie al successo ottenuto lo scorso anno.

Quest’anno, una compagnia di cicloamatori si è spostata come una carovana itinerante per il Trentino-Alto Adige trasportando con sé tutto il necessario per allestire un cinema all’aperto organizzato in 5 tappe: le biciclette usate dalla carovana sono state allacciate a un generatore elettrico per consentire agli spettatori di fornire l’energia necessaria alla proiezione, pedalando.

La prima tappa si è tenuta lo scorso 15 giugno, da Trento a Cavalese (76 km), e tutti coloro che non hanno avuto la possibilità di partecipare alla scampagnata, hanno potuto raggiungere il Ciclo Cinema contribuendo alla proiezione godendosi qualche scena del film in sella a una delle bici collegate al generatore.

“Il dover pedalare durante la serata va al di là del consumo di energia – si legge sul sito della manifestazione – rappresenta il contributo di ognuno di noi ad un’impresa più grande, una sfida di tutta la comunità”.

Una maniera divertente e interessante di approcciarsi alla sostenibilità anche durante il periodo estivo, e chissà che alcune delle moltissime rassegne di cinema all’aperto in programma un po’ ovunque in Italia non scelgano di seguire l’esempio del Ciclo Cinema e di dotare le proprie arene di appositi spazi dedicati alla generazione elettrica a pedali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *