Energia pulita dall’aria inquinata

E’ stato sviluppato un processo che potrebbe offrire la soluzione a due delle sfide che il nostro pianeta è chiamato ad affrontare: la richiesta costante di energia e la riduzione dell’inquinamento atmosferico.

Un team di scienziati delle Università belghe di Anversa e Leuven, è riuscito a creare un dispositivo che produce energia pulita dall’aria inquinata, purificandola.

Per funzionare, il dispositivo ha bisogno solo di essere esposto alla luce del sole. Infatti, grazie a due camere separate da una membrana, l’aria inquinata viene purificata su un lato, mentre sull’altro è prodotto gas idrogeno a partire dalla degradazione dei contaminati organici volatili.

Questo gas – ha spiegato il professor Verbruggen a capo della ricerca – può essere immagazzinato e utilizzato in seguito come combustibile, come già avviene ad esempio, in alcuni autobus a idrogeno e a sentir raccontare il procedimento sembra tutto davvero semplice. Il dispositivo in questione infatti, altro non è che una cella fotoelettrochimica (PEC) che sfrutta in parte processi simili a quelli che avvengono nel fotovoltaico.

Attualmente si sta lavorando per poter utilizzare questa tecnologia in ambito industriale, migliorando i materiali di costruzione in modo da poter sfruttare l’energia solare in maniera ancora più efficiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.