Il Premio dello Sviluppo Sostenibile va alla green e sharing economy

Le protagoniste 2015 del Premio per lo Sviluppo Sostenibile, promosso dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e consegnato a Rimini nel contesto della Fiera Ecomondo, sono aziende che rappresentano al meglio l’evoluzione della green e sharing economy nel nostro paese. Le tre aziende premiate sono Bla Bla Car, una delle piattaforme più famose di mobilità condivisa e sostenibile, BeonD, una start up che ha inventato un’auto dotata di un generatore elettrico che con 10 litri di benzina, permette di accumulare energia per percorrere 400 km, e infine Mercatino, una rete franchising dell’usato con oltre 200 punti in Italia e che ha permesso di diffondere una pratica del riuso e riciclo.

Queste tre aziende dimostrano che l’economia sta prendendo un nuovo colore e una nuova forma: oltre ad essere green e sostenibile, si stanno diffondendo forme di economia circolare dove la logica del riutilizzo e della condivisione sostituiscono una logica di acquisto e consumismo. Ciò che rende vincenti queste nuove forme di economia e le aziende che se ne fanno promotrici è l’offerta all’utente finale di un forte risparmio economico, generato dal fatto che condividere beni e servizi permette ad gruppo di persone di ottenere vantaggi che da sole, di fronte al libero mercato, non riuscirebbero ad ottenere. Un altro elemento vincente è l’innovazione, che può riguardare (come nel caso di BeonD) le tecnologie, oppure la forma stessa di condivisione (come le piattaforme online nel caso di Bla Bla Car).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.