Le Fattorie del Salento di WeForGreen, il nuovo progetto di autoproduzione energetica

WeForGreen Sharing lancia il nuovo progetto, per autoprodurre e consumare anche a casa la propria energia 100% rinnovabile.

È ufficialmente partito il secondo progetto di autoproduzione energetica della cooperativa WeForGreen Sharing: le Fattorie del Salento. Si tratta di due impianti fotovoltaici in Puglia, che consentiranno ai soci che ne acquisteranno delle quote, di autoprodurre e consumare la propria energia pulita.

Sviluppati per permettere alle persone che non possono installare un proprio impianto di diventare produttori di energia, le Fattorie del Salento fanno parte di un gruppo di impianti realizzati fra il 2010 ed il 2011 da ForGreen, promotore della cooperativa e operatore energetico nel settore delle rinnovabili e della sostenibilità, con l’idea di utilizzarli in forma condivisa.

“In questo ultimo anno abbiamo visionato diversi impianti e diverse fonti di produzione”, spiega Gabriele Nicolis, Presidente di WeForGreen Sharing. “Tra essi abbiamo valutato dal punto di vista tecnico ed economico, 5 impianti idroelettrici nel nord Italia e 3 impianti fotovoltaici nel sud. Anche in considerazione del prolungato periodo di siccità che stiamo vivendo, non abbiamo ritenuto come Consiglio d’Amministrazione della società, di portare in cooperativa nessuno dei progetti idroelettrici, poiché non soddisfacevano tutti i requisiti di sostenibilità economica ed energetica che riteniamo necessari. Tra i 3 impianti fotovoltaici, ci siamo concentrati su due progetti che avevamo già analizzato nel 2015: le Fattorie del Salento, gli impianti che si trovano nei comuni leccesi di Racale ed Ugento. In questo caso, dal punto di vista tecnologico e del business plan del progetto, abbiamo ritenuto gli impianti coerenti con il nostro modello di autoproduzione di energia condivisa”.

Per i soci che acquisteranno le quote, significherà produrre energia, ottenendo vantaggi concreti in termini di sostenibilità ambientale, energetica ed economica. Aderendo al progetto, i soci potranno ripagarsi le bollette grazie ai ristorni annuali ed al rimborso del prestito sociale, che verranno distribuiti dalla cooperativa insieme agli altri vantaggi direttamente in bolletta, grazie all’accordo raggiunto con il socio ForGreen. Oltre a questo, i soci avranno la possibilità di consumare anche a casa propria un’energia pulita a tariffe energetiche vantaggiose perché da “mercato all’ingrosso”.

“Ad oggi sono più di 400 i soci autoproduttori in tutta Italia, che abbiamo coinvolto nel modello cooperativo sviluppato come ForGreen”, spiega Vincenzo Scotti, Amministratore Delegato di ForGreen. “Questo modello di comunità energetica è pensato come un sistema in cui le persone che vi aderiscono possono promuovere progetti ispirati ad una filosofia di sostenibilità, che spaziano dall’energia rinnovabile, alla mobilità sostenibile, ai gruppi di acquisto. Consentire ai cittadini di diventare soci autoproduttori di energia acquistando quote di impianti fotovoltaici e poterla consumare nelle proprie case, è un risultato di vera sostenibilità energetica. Come ForGreen, anche in questo nuovo progetto, ci occuperemo non solo del ritiro e della fornitura dell’energia, ma anche della sua certificazione, sia a livello nazionale con le Garanzie di Origine, che a livello internazionale con il marchio EKOenergy”.

Per saperne di più, vi invitiamo a consultare il nostro sito per scoprire le Fattorie del Salento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *