Plastic Road, la strada “riciclata” del futuro

Un giorno l’asfalto stradale potrebbe essere sostituito da materiale plastico riciclato, e questo giorno potrebbe essere arrivato.

Il concetto PlasticRoad, è stato introdotto nel 2015 da KWS, e trasforma la plastica riciclata di bottiglie e oggetti in PET in moduli stradali prefabbricati che vengono assemblati. Gli interni di questi moduli sono cavi e permettono di far passare cavi e tubi di plastica e rendere questi moduli leggeri e facili da trasportare e montare.

L’obiettivo di questa tecnologia è di creare strade con un impatto ecologico minore rispetto ai sistemi stradali tradizionali e di sfruttare un materiale riciclato che oggi fatica a trovare una collocazione.

Ancora non esiste alcuna applicazione reale, ma la società promotrice VolkerWessels è alla ricerca di partner ed investitori dopo essere diventata sostenitrice del più grande progetto di pulizia globale, “The Ocean CleanUp”, che potrebbe fornirle tonnellate e tonnellate di materia prima.
PlasticRoad è un prodotto praticamente esente da manutenzione con relativa assenza di ingorghi e deviazioni, non essendo interessato dalla corrosione. La struttura stradale gestisce temperature da -40° a +170° senza problemi e le stime prevedono che la durata della vita delle strade sarà triplicato.

Non è la prima proposta “creativa” proveniente dai Paesi Bassi, e noi di WeForGreen non vediamo l’ora ne arrivino delle altre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.