Rancho Mirage

In costruzione il primo quartiere stampato in 3D che elimina gli scarti, dimezza i costi ed aumenta l’efficienza


Sono in corso i lavori per realizzare il primo quartiere “net-zero energy”, stampato in 3D, in California, a Rancho Mirage, che verrà ultimato entro la primavera del 2022. All’interno dei 2 ettari di quartiere verranno realizzate 15 abitazioni private di circa 135 mq che, grazie al processo di stampa 3D, produrranno il 95% di scarti in meno rispetto ai manufatti tradizionali. Sostenibilità ed efficienza sono le parole chiave del progetto, sviluppato da un team di professionisti del settore da tempo impegnati nello sviluppo della tecnologia robotica per la stampa 3D, Palari Group e Mighty Building.

Le abitazioni del quartiere “net-zero energy” prevedono la dotazione di pannelli solari, e saranno ignifughe, resistenti agli agenti atmosferici, antisismiche e ad alte performance energetiche. Tutto il processo, inoltre, riduce i costi di circa il 40% rispetto alle costruzioni tradizionali e raggiunge un risparmio in termini di emissioni di ben 2,3 tonnellate per ogni abitazione. Questi benefici così importanti sono possibili grazie all’innovativo processo automatizzato e alla modularità dei componenti precedentemente stampati in 3D, e successivamente assemblati direttamente in loco.

Entro la primavera del 2022 il quartiere net-zero energy di Rancho Mirage sarà ultimato e pronto ad ospitare gli acquirenti che sin da ora hanno prenotato la propria Casa Green stampata in 3D.

Foto di kaboompics da Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *