Triangolo dei Coralli

Un nuovo programma di raccolta e riciclaggio dei rifiuti presenti negli oceani


Il programma attivato per ridurre l’inquinamento di rifiuti nelle spiagge e oceani, ideato da No-Trash Triangle Initiative si è espanso nell’arcipelago del Sulawesi settentrionale, in Indonesia, grazie alla collaborazione con CleanHub e Plastic Recovery: Land and Sea (PRLS). Questo programma nello specifico, è stato attivato per bloccare l’inquinamento della plastica alla fonte, realizzando un nuovo modello di raccolta e riciclaggio direttamente nelle piccole comunità locali che non dispongono di strumenti adeguati ad una gestione struttura dei rifiuti.

L’iniziativa è nata nel 2017 sull’isola di Bangka, nel cuore del triangolo dei coralli, l’ambiente oceanico più ricco di biodiversità, ma questo meraviglioso ecosistema viene minacciato ogni giorno di più a causa della plastica che si riverbera nelle acque oceaniche inquinandole. La plastica incide nella distruzione di questi delicati habitat, riducendo al minimo ossigeno e luce apportati a questi organismi locali. L’obiettivo di No-Trash Triangle Initiative è quello di espandere il più possibile il proprio programma, fornendo a persone e imprese locali le conoscenze e gli strumenti adeguati per poter gestire in autonomia questa situazione. Il programma consiste nell’attivare una rete logistica locale con la quale raccogliere tutta la spazzatura sulle isole della regione, smistarla e tutto ciò che può essere riciclato viene separato e inviato a un centro di riciclaggio o venduta localmente. Il denaro derivante dall’eventuale vendita viene poi reinvestito nel programma, creando così un modello sostenibile per la raccolta dei rifiuti di plastica riciclabile.

Il programma guarda sempre avanti investendo anche su ricerca e istruzione, considerati aspetti fondamentali per supportare il futuro degli oceani. Con questa missione, No-Trash Triangle Initiative in collaborazione con la scuola media locale di Bangka, ha creato e attivato un percorso di educazione ambientale per incoraggiare le nuove generazioni a perseguire la sostenibilità dei nostri ecosistemi.

Foto dal sito https://www.no-trashtriangle.org/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.