Turismo sostenibile, la nuova pista ciclabile sul Lago di Garda

Per chi sta già sognando l’estate, questa è una notizia da tenere presente non appena ritornerà la bella stagione: a Limone, sul Lago di Garda, verrà costruita una nuova pista ciclabile che collegherà il confine trentino con Capo Reamol, aggiungendosi al tratto che va da quest’ultimo a Limone.

La pista verrà realizzata dalla società ATT di Salò, per un investimento  stimato intorno ai 7,6 milioni di euro, finanziato dal Fondo dei Comuni di Confine. Giorgio Toffoletto, titolare di ATT, ha presentato il progetto: “Questo tratto prevede parti a sbalzo e parti nelle vecchie gallerie dismesse della Gardesana. Costi? Tremila euro al metro lineare, la metà dei quali per la messa in sicurezza: disgaggi, consolidamenti, paramassi“. E il sindaco di Limone, Chicco Risatti, ha commentato con fierezza:  «sarà la pista più spettacolare d’Europa».  Sicuramente è una conquista per il turismo locale, che potrà sviluppare progetti e percorsi naturalistici per i viaggiatori che amano spostarsi in modo sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.