Il condizionatore rende le tue bollette dolorose? Ecco qualche consiglio

I mesi estivi sono tra quelli più “caldi” non solo a livello di temperatura ma anche perché le bollette di questo periodo sono spesso e volentieri scottanti per le famiglie che possiedono un condizionatore. Per riuscire a far quadrare meglio i conti e a risparmiare sul consumo di energia, ecco qualche consiglio utile:

  1. Pulisci il condizionatore, per evitare che le ventole si danneggino o non funzionino a pieno regime. Una corretta manutenzione richiederebbe una pulizia del condizionatore almeno ogni due settimane.
  2. Scegli con cura la temperatura: spesso basta attivare semplicemente la modalità “deumidificatore” per asciugare l’aria e renderla meno soffocante; se ciò non basta, per la nostra percezione sono sufficienti anche due o tre grandi in meno rispetto alla temperatura esterna.
  3. Chiudere porte e finestre: banalmente, evitate di voler tenere fresca tutta la casa e prediligete solo la stanza dove c’è il climatizzatore e le zone limitrofe. Concentrare il freddo in una parte della casa evita le dispersioni garantendo un miglior risultato della temperatura.
  4. Per chi deve comprare ancora il condizionatore, guardate sempre la classe di appartenenza, prediligendo gli apparecchi dalla A in su. In più, è possibile usufruire dell’Ecobonus con detrazione dall’IRPEF che fino al 31 dicembre 2016 sarà del 65%.
  5. Posizionate in alto il condizionatore: siccome l’aria fredda scende verso il basso, è più strategico ed efficace posizionare il condizionatore sulla parete alta della parete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.