EasyJet veste in modo consapevole

Uniformi realizzate con bottiglie di plastica riciclate


EasyJet annuncia l’introduzione di nuove uniformi per il proprio equipaggio di cabina e per i propri piloti. Le uniforme sono realizzate da Tailored Image un’azienda che progetta, produce e fornisce abbigliamento aziendale e divise per il personale per i propri clienti in tutto il Regno Unito e Irlanda. 

Le uniformi in oggetto sono realizzate con un materiale high-tech unico nel suo genere, per ogni uniforme sono state utilizzate quarantacinque bottiglie di plastica. Si stima che la sostituzione delle uniformi tradizionali con quelle più sostenibili impedirà dunque che circa mezzo milione di bottiglie di plastica ogni anno finiscano nei rifiuti. Non solo, il tessuto riduce i rifiuti di plastica dandogli una seconda vita, ma il materiale high-tech con cui sono realizzate le uniformi è prodotto usando fonti di energia rinnovabile con un’impronta di CO2 inferiore del 75% rispetto al poliestere tradizionale.

Le uniformi sostenibili sono state provate per la prima volta l’anno scorso per verificarne l’idoneità negli ambienti di lavoro durante il volo. Si è riscontrato che rispetto all’alternativa non riciclata, il tessuto risulta più resistente all’abrasione e fornisce un’elasticità maggiore, migliorandone la vestibilità e la libertà di movimento per un maggiore comfort. L’utilizzo di questo tessuto altamente durevole, infine, riduce la necessità di produrre più uniformi nel lungo termine.

Questo progetto non è isolato ma si posiziona all’interno di una strategia più’ ampia sulla sostenibilitá, che vede la compagnia aerea concretamente impegnata per ridurre il proprio impatto ambientale.

Foto di Free-Photos da Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *