Enciclica Laudato Sì: l’importanza delle cooperative energetiche per Papa Francesco

Oggi, giovedì 18 giugno, Papa Francesco presenta ufficialmente la nuova Enciclica “Sulla cura della casa comune”, ovvero il pianeta Terra, dedicata ai temi ambientali, energetici e sociali. Tra le 200 pagine del documento, spicca in particolar modo il punto 179, dove il Pontefice sottolinea l’importanza della cooperazione energetica basata sulle rinnovabili:

In alcuni luoghi, si stanno sviluppando cooperative per lo sfruttamento delle energie rinnovabili che consentono l’autosufficienza locale e persino la vendita della produzione in eccesso. Questo semplice esempio indica che, mentre l’ordine mondiale esistente si mostra impotente ad assumere responsabilità, l’istanza locale può fare la differenza. È lì infatti che possono nascere una maggiore responsabilità, un forte senso comunitario, una speciale capacità di cura e una creatività più generosa, un profondo amore per la propria terra, come pure il pensare a quello che si lascia ai figli e ai nipoti”.

Questo importante documento riconosce l’attività delle comunità, delle associazioni e degli organismi non governativi, come le cooperative, che portano un contributo normativo ed etico nuovo per rigenerare la società. Secondo questo punto di vista dunque, anche i cittadini e le più piccole associazioni possono fare la differenza, tramite le loro scelte, per migliorare la condizione ambientale del pianeta.

Leggi l’enciclica papale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.