Il futuro della competitività italiana è circolare

Lo scorso giovedì 24 novembre l’ENEA, in collaborazione con Costa Crociere, ENEL, Intesa Sanpaolo, e Barilla, ha ospitato un convegno dal titolo “Innovazione e competitività: la via italiana alla circular economy”. Nel dibattito è emerso che l’Agenzia nazionale considera l’economia circolare come elemento chiave per riaffermare la competitività italiana, fare fronte al problema del cambiamento climatico e dare maggiore sviluppo all’innovazione tecnologica.

Prendendo ispirazione da paesi come la Germania, gli Stati Uniti e il Giappone, l’ENEA suggerisce la creazione di un’agenzia nazionale che si occupi dell’uso efficiente delle risorse, e spinge per creare collaborazioni concrete tra pubblica amministrazione, mondo della ricerca e imprese, con lo scopo di velocizzare il trasferimento di tecnologie innovative nell’economia italiana.

Infine, l’ENEA supporta la necessità di normative ad hoc per la gestione, riduzione e riciclo dei rifiuti, per aumentare le chance di riuso degli oggetti e delle materie prime.
Il nostro Paese è pronto per la transizione verso un’economia circolare che garantirebbe una crescita economica sostenibile e nuovi posti di lavoro in chiave green“, ha dichiarato Federico Testa, presidente di ENEA.  Per quanto riguarda la creazione di un’agenzia nazionale per l’uso efficiente delle risorse ha aggiunto: “l’Enea potrebbe ricoprire questa funzione di Agenzia, assicurando il necessario coordinamento a beneficio di imprese e pubblica amministrazione”.

Comments 1

  1. tra le tante tesi sul pensiero dell’economia circolare una sostiene : i rifiuti sono cibo!
    La storia torna sempre sui suoi passi e ci riporta ai nostri vecchi che non gettavano nulla neanche e soprattutto il pane vecchio tutto veniva riutilizzato. Quindi prima di fare regole, procedure e da ricreare una mentalità culturale sana perchè ciarlatani e cattivi maestri hanno negli anni distrutto. In particolare in Italia crediamo di essere ricchi ma siamo solo degli “ignoranti arricchiti di cose superflue”
    saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.