Giornata Mondiale degli Oceani

Si festeggia ogni anno, l’8 giugno, in occasione dell’Anniversario della Conferenza Mondiale su Ambiente e Sviluppo di Rio de Janeiro.

La Giornata Mondiale degli Oceani (“World Oceans Day”) costituisce l’occasione per riflettere sui benefici che gli oceani sono in grado di fornirci e il dovere che incombe su ogni individuo e sulla collettività di interagire con gli oceani in modo sostenibile, affinché siano soddisfatte le attuali esigenze, senza compromettere quelle delle generazioni future.

Gli Oceani svolgono un ruolo essenziale per la salute della Terra. Si stima che tra il 50 e l’80% di tutta la vita sulla terra si trovi sotto la superficie dell’oceano e che gli oceani contengano il 99% dello spazio vitale della Terra e che sia meno del 10% quello esplorato dall’uomo.

Gli oceani rappresentano il 96% di tutta l’acqua sulla superficie terrestre e assorbono circa il 25% delle emissioni di CO2 che le attività umane emettono in atmosfera ogni anno, riducendo notevolmente l’impatto di questo gas ad effetto serra sul clima.

Oltre 3 miliardi di individui dipendono dalla biodiversità marina e costiera per il loro sostentamento. A livello globale, il valore di mercato delle risorse e delle industrie marine e costiere è stimato di 3.000 miliardi di dollari l’anno o circa il 5% del PIL mondiale.

Insieme possiamo proteggere la nostra casa” è il focus tematico della Giornata Mondiale degli Oceani di quest’anno, con l’obiettivo di far crescere il movimento globale per garantire che i leader politici globali si impegnino a proteggere il 30% del pianeta entro il 2030 (il cosiddetto obiettivo 30 × 30).

Foto di Pexels da Pixabay 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *