Go solar! L’energia solare è la risposta al cambiamento climatico

Il primo dicembre, in occasione del summit sul clima organizzato dall’ONU a Lima, Greenpeace ha proiettato sul Tempio del Sole sul Machu Picchu un messaggio rivolto al mondo intero: l’energia solare è il nostro futuro!

“Vogliamo chiedere ai ministri che parteciperanno alla COP20, la ventesima Conferenza delle Parti della Convenzione Quadro sul Cambiamento Climatico, di iniziare una nuova era di energia al 100 per cento rinnovabile per tutti al 2050, e di farlo cominciando a sfruttare la più grande fonte energetica del Pianeta: il sole”, annuncia Greenpeace sul proprio sito.

Nonostante il recente accordo siglato tra Stati Uniti e Cina e gli obiettivi dell’Unione Europea fissati al 2013 siano un segno degli impegni che i paesi industrializzati stanno sottoscrivendo per salvaguardare la terra, Greenpeace chiede un impegno maggiore.

“Chiediamo a tutti i più grandi emettitori di gas serra presenti alla COP 20 di Lima – tra cui anche l’UE – di prendere impegni più ambiziosi al 2025. I negoziati di Lima andranno avanti fino al 12 dicembre e produrranno un testo che dovrebbe diventare la base delle trattative per la conferenza del prossimo anno a Parigi. Un’occasione imperdibile per l’Europa e soprattutto per l’Italia, che, in quanto Presidente di turno dell’UE, rappresenta a Lima milioni di cittadini europei”, conclude il comunicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.