IRENA: con le rinnovabili si potrebbero risparmiare fino a 4200 miliardi di dollari

Un nuovo report realizzato dall’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA) porta l’attenzione non solo sui benefici ambientali, ma soprattutto sui vantaggi economici che deriverebbero dall’investimento massiccio sulle rinnovabili. Il report “REmap: Roadmap for a Renewable Energy Future” sostiene infatti che se si riuscisse a raddoppiare la quantità di energia rinnovabile nell’energy mix nazionale dei 40 paesi analizzati entro il 2030, sarebbe possibile risparmiare da un minimo di 1200 miliardi ad un massimo di 4200 miliardi di dollari. Tale risparmio deriva dalla riduzione di investimenti realizzati per riparare i danni che le emissioni di CO2 e l’inquinamento atmosferico causano ogni anno alla salute umana e all’agricoltura.

Migliorare la qualità dell’aria permetterebbe quindi di migliorare le economie di molti paesi, come dichiara nell’introduzione del report il Direttore Generale di IRENA Adnan Z. Amin: “Duplicare la quantità di energia rinnovabile utilizzata entro il 2030 è possibile, e un’analisi delle buone pratiche attuate in diversi paesi mostra come questo possa essere realizzato. La conquista di questo obiettivo può aiutare la comunità internazionale a realizzare lo sviluppo sostenibile e la mitigazione del cambiamento climatico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.