Milano Food Policy, in bando 2.500 euro per le migliori idee anti-spreco

L’eredità di Expo Milano 2015 si fa sentire sulle politiche del cibo cittadine: il Comune meneghino, insieme all’associazione per il commercio equo-solidale Equo garantito, lanciano il bando “Micro-azioni per la creazione di un sistema alimentare locale più equo e sostenibileper premiare le tre migliori pratiche che permettano di evitare lo spreco di cibo, a cui verranno riconosciuti 2.500 euro.

Il concorso fa parte di un più ampio progetto europeo “Food Smart Cities for Development“, organizzato dal Comune di Milano e cofinanziato dall’Unione Europea, con lo scopo di sensibilizzare i cittadini europei ai temi del cibo e per promuovere una partecipazione attiva da parte dei privati in merito a nuove pratiche di sostenibilità legata al consumo del cibo.

Non c’è limite alle idee da proporre, purché contribuiscano a limitare lo spreco di cibo e a sviluppare un sistema alimentare sostenibile: orti urbani, gruppi di acquisto, associazioni di recupero cibo… Più le idee sono diverse più è facile unire le iniziative e creare un sistema integrato per la città.
Per partecipare è necessario inviare le proprie idee entro il 30 agosto 2016 iscrivendosi sul sito di Equo Garantito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.