Nasce negli Stati Uniti una cooperativa solare

Inland Power and Light Co, società elettrica con sede a Spokane nello stato americano di Washington, ha lanciato un progetto di comunità solare per i propri clienti. Si parte con un primo impianto pilota di 112 moduli fotovoltaici realizzato nella sede della società, per proseguire già nel 2015 con una seconda installazione.

Sono stati invitati da parte della società elettrica tutti i 34.000 clienti residenziali e business. Oltre 1.200 famiglie hanno voluto partecipare al progetto, ma solo 88 di loro, che sono state scelte con la formula della lotteria, hanno avuto la possibilità di acquistare azioni.

Il progetto è costato circa 150 mila dollari, con circa 500 azioni disponibili per l’acquisto. Le azioni sono state vendute a 300 dollari l’una e ogni socio può acquistare un massimo di 10 azioni. Con 300 dollari si acquistano 55 watt di energia solare, che equivalgono ad un credito di 0,38 dollari per ogni azione acquistata, oltre ai benefici derivati dagli incentivi. Si stima che ogni quota di 300 dollari vada a restituire 550 dollari nel complessivo dei 20 anni.

Per i clienti locali, comunità solare è un modo per testare per vedere se solare è economicamente sostenibile per Washington orientale, ed è un modo per investire nel progetto di energia pulita senza ingenti costi iniziali. Nonostante il nord-ovest del Pacifico abbia un clima non proprio ottimale, la zona di Spokane riceve circa 174 giorni di totale o parziale di sole all’anno, il doppio di quello di gran parte della Germania, il leader mondiale indiscusso nel solare.

Maggiori dettagli sul sito: inlandpower.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.