La tua cooperativa energetica sostenibile
Area soci | Aderisci ora
Blog #WeForGreen #Share Innovazione sostenibile Mobilità sostenibile

Power Road, la strada che recupera il calore

Il progetto per stoccare l’energia termica del sole e reindirizzarla agli edifici circostanti. Il principio su cui si…

26/10/2017

26/10/2017Il progetto per stoccare l’energia termica del sole e reindirizzarla agli edifici circostanti.

Il principio su cui si basa Power Road, il progetto del gruppo francese Eurovia Vinci, ricorda il riscaldamento domestico a pavimento radiante.

L’idea è di incorporare nell’asfalto un sistema chiuso di tubature nelle quali far circolare un fluido termovettore. Il calore accumulato durante il giorno passerebbe così al fluido, a sua volta sfruttato per il riscaldamento domestico o dell’acqua sanitaria negli edifici circostanti.

Se accoppiato ad un sistema geotermico, la tecnologia della Power Road in inverno potrebbe anche essere utilizzata per rimuovere la neve e il ghiaccio dalla superficie delle strade riducendo così i costi di manutenzione, mentre in estate, potrebbe aiutare a ridurre gli effetti delle isole di calore.

La Power Road è stata testata per la prima volta nel 2013 con la semplice funzione di rimozione della neve. Un altro test è stato lanciato nel mese di luglio 2017 su 500 m² di parcheggio, in una zona di sosta lungo l’autostrada, collegando il sistema al vicino immobile. Ma non si tratta solo di esperimenti.

La società ha già firmato il primo contratto ripavimentando lo scorso agosto, 3.500 m² di parcheggio di una scuola nella città di Pontarlier. La tecnologia richiede solo il 15% di tempo in più nei lavori di realizzazione o riparazione, e nonostante il costo iniziale di circa 250 euro al m², sia circa il doppio del prezzo di un rivestimento semplice, i benefici sono notevoli sotto molti punti di vista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Blog #WeForGreen #Share Innovazione sostenibile Smart cities

Un portale web dedicato alle buone pratiche per le smart cities

14/05/2015 L’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI) ha presentato la settimana scorsa a Roma la nuova piattaforma web che raccoglie e monitora le buone pratiche che rendono i comuni Italiani delle smart cities. I comuni italiani interessati sono oggi circa 100, con più di 14 milioni di cittadini che beneficiano dei nuovi progetti smart. Il portale suddivide

Continua
Blog #WeForGreen #Share Comunità energetiche

Il futuro delle cooperative energetiche sempre più in mano alle donne

26/02/2015 La cooperativa sta diventando da più parti del mondo, lo strumento per l’affermazione del ruolo femminile nello sviluppo e nella gestione di nuovi progetti a forte caratterizzazione di sostenibilità ambientale. Questo ad esempio è il caso della Cooperativa eolica delle donne (Qvinnovindar in svedese) creata in Svezia da Wanja Wallemyr, che insieme ad altre 9 donne del suo paese ha acquistato un parco eolico per diffondere l’uso delle rinnovabili e per incentivare le donne della zona a investire nel settore.

Continua