Sentinel 2B, il satellite europeo protettore delle aree verdi

Il 7 marzo è stato lanciato in orbita il satellite Sentinel 2B, la nuova sentinella europea che avrà il compito di monitorare lo stato di salute delle aree verdi del pianeta.

Il lancio è avvenuto dalla base di Kourou (Guyana Francese) per raggiungere l’orbita prestabilita a 786 chilometri di altezza in circa 58 minuti. Sentinel 2B, ha raggiunto il suo ‘gemello’ Sentinel 2A, messo in orbita dal lanciatore Vega nel 2015, e insieme forniranno ogni cinque giorni immagini ad alta risoluzione di tutta la superfice terrestre.

Il vettore Sentinel 2B è il quinto tassello della costellazione di satelliti del programma Copernicus sviluppato da Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Commissione Europea e lanciato in orbita per l’osservazione della Terra. Tra le applicazioni principali del satellite ci saranno: la gestione di dati e immagini relative ai disastri naturali, il monitoraggio degli oceani, della vegetazione e dell’atmosfera, il controllo dei cambiamenti climatici ed il supporto alla protezione civile.

Noi siamo d’accordo con il presidente dell’Agenzia spaziale italiana, Roberto Battiston: “questa è l’Europa che ci piace”. Speriamo che da Sentinel 2B arrivino anche notizie positive!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.