Young Champions of the Earth

Gli imprenditori del futuro ridisegnano l’ambiente.


Si chiama Young Champions of the Earth, ed è il premio attraverso il quale ogni anno l’UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente) individua sette giovani imprenditori, scienziati, ingegneri e attivisti sotto i 30 anni che si siano distinti per il loro impegno a favore di un ambiente più pulito e green.

Ai sette vincitori del premio, eletti da una giuria globale di esperti, viene destinato un contributo finanziario che li aiuterà nella fase di start-up del loro progetto, ed un supporto operativo e gestionale attraverso attività di mentoring e comunicazione in modo da diffondere sempre più l’idea del cambiamento sostenibile.

Tra i vincitori troviamo Nzambi Matee (Kenya, 29 anni) che con il suo progetto Gjenge Makers produce materiali di costruzione sostenibili e a basso costo, fabbricati a partire da plastica riciclata e sabbia. Fatemah Alzelzela (Kuwait, 24 anni), invece, promuove la raccolta differenziata barattando alberi e piante con rifiuti riciclabili provenienti da privati, aziende e scuole in Kuwait. Con il suo progetto Eco Star, Fatemah ha riciclato più di 130 tonnellate di rifiuti dal 2019 ad oggi. 

Il premio Young Champions of the Earth vuole evidenziare come ognuno di noi possa contribuire a migliorare il pianeta, perchè ogni semplice azione conta e può davvero fare la differenza. 

Foto: www.unenvironment.org/youngchampions

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *