Climathon Torino 2018

Si è chiusa a Torino la maratona delle nuove soluzioni tecnologiche contro il cambiamento climatico.

Il Climathon di Torino anche quest’anno è stato il main stage della maratona di idee e soluzioni a contrasto del cambiamento climatico.

Il progetto vincitore 2018 si chiama ArTree ed è un albero urbano, fatto di bambù e pneumatici usati, da installare nelle piazza dei centri urbani, che raccolga l’acqua piovana e offra riparo contro i raggi del sole estivi.

Abbiamo affrontato il tema del cambiamento climatico – ha riassunto la due giorni Angelica Monaco, direttore Climate-KIC Italiada prospettive diverse: chef, giornalisti e attivisti che hanno offerto uno spunto anche provocatorio, affiancati da scienziati e policy maker che hanno offerto una visione più tradizionale: un bel mix di punti di vista”.

Tra i progetti che hanno vinto in altre città italiane, a Roma c’è RotH2O, che prevede il ricorso dell’antica struttura dell’impluvium, la vasca quadrangolare della domus romana, da realizzare però nelle rotatorie stradali: depositi utili per drenare le precipitazioni particolarmente violente, evitando problemi alla mobilità.

Il progetto Light blu Venice vince invece a Venezia, con l’idea di una stazione di distribuzione di borracce per combattere l’invasione di rifiuti in plastica; Lecce vede sul podio I.N.U.LE (Intervento di Naturalizzazione Urbana a Lecce), che prevede spazi verdi di biodiversità nelle aree urbane, in modo da renderli più fruibili e partecipati da parte dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.