Volta Zero, il camion elettrico in materiale biodegradabile

Il veicolo sviluppato in collaborazione con l’Agenzia spaziale europea, sarà il primo ad utilizzare nella carrozzeria, pannelli in un materiale composito biodegradabile.


Il camion elettrico Volta Zero è stato progettato dalla startup svedese Volta Trucks, per lavorare negli ambienti urbani. Il veicolo è dotato di una batteria da 200 kWh in grado di regalare alla guida un’autonomia di 200 km con una ricarica.

Ma l’approccio alla sostenibilità dell’azienda va oltre la “semplice” trazione elettrica. Volta Zero sarà, infatti, anche il primo a mezzo per il trasporto merci su strada ad essere dotato di speciali pannelli “bio”. Il materiale è stato sviluppato in collaborazione con l’Agenzia spaziale europea (ESA) ed è costituito da fibre di lino mescolate con resine biodegradabili. Il risultato è un prodotto composito e completamente naturale che dovrebbe essere neutro in termini di impronta di carbonio, considerando l’intero ciclo di vita.

Lo speciale materiale è già stato impiegato nei veicoli delle competizioni automobilistiche. Questa, tuttavia, è la prima volta che viene utilizzato in un mezzo destinato alle strade pubbliche, e promette anche una serie di vantaggi rispetto ai pannelli in fibra di carbonioo ad altre soluzioni leggere: il mix lino e resina è fino a tre volte più efficiente nello smorzamento delle vibrazioni; inoltre in caso di impatto non rischia di frantumarsi in pezzi taglienti.

Foto: www.voltatrucks.com

Comments 2

    1. Post
      Author

      Buongiorno Bruno, ha ragione e a noi piace sempre molto raccontare di innovazioni sostenibili.
      Continui a leggerci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *