Element One, il primo velivolo a idrogeno per tratte regionali

Progettato per il trasporto regionale dei passeggeri, è in grado di compiere tratte fino a un massimo di 5.000 chilometri.

Dopo 12 anni di sviluppo di sistemi di propulsione a idrogeno per piccoli velivoli senza pilota, la asiatica HES Energy Systems è pronta a fare il salto di qualità e presenta la sua ultima creazione: Element One, un aereo per passeggeri interamente alimentato a idrogeno, e quindi a emissioni zero.

Il velivolo funziona attraverso la combinazione di celle a combustibile a idrogeno ultraleggere con un sistema a propulsione distribuita per aerei elettrici, che di fatto supera le prestazioni offerte dalle batterie al litio, estendendo di molto la durata del volo. Element One, infatti, è stato progettato per il trasporto di un massimo di 4 passeggeri per tratte da 500 a 5.000 chilometri, a seconda che l’idrogeno sia immagazzinato in forma gassosa o liquida: una performance migliore di qualsiasi tentativo batteria-elettrico fatto finora, che apre nuove rotte aeree tra le città più piccole e le aree rurali utilizzando la già esistente rete di aeroporti.

Abbiamo analizzato i milioni di ricerche di destinazione fatte da una comunità di 200.000 utenti, tra piloti e passeggeri, sulla nostra piattaforma e confermiamo che c’è un enorme bisogno di trasporto interregionale tra città secondarie”, ha commentato il CEO di Wingly, Emeric de Waziers. Una formula che potrebbe rendere questo genere di trasporti per nulla impattanti in termini di emissioni. Il primo prototipo del velivolo a idrogeno Element One è atteso prima del 2025.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.