2022 I vincitori del Klimahouse Prize

Le aziende più innovative ed efficienti dell’edilizia italiana


La fiera internazionale Klimahouse, tenutasi la scorsa settimana, anche quest’anno ha dimostrato di essere un punto di riferimento per il green building. In questa occasione sono state anche premiate le aziende che hanno saputo investire nel futuro, aggiudicandosi il Klimahouse Prize 2022 per ognuna delle 5 categorie in gara. 

Per la categoria Innovation il vincitore di questa edizione è Schöck Bauteile GmbH, grazie ad un sistema di isolamento al rumore con cuscinetti elastomerici all’interno dei raccordi dei giroscale. La categoria Circle, grazie all’uso di materiali innovativi, biologici o riciclabili, è stata vinta da BIOmatCanapa, con un mattone naturale ideale per ridurre l’energia incorporata nelle costruzioni. La categoria Market Performance, rivolta invece ai prodotti che hanno dimostrato di poter soddisfare le esigenze di ampie fasce di utenti, il vincitore è Clivet Spa, proponendo una soluzione integrata che combina pompa di calore e caldaia a condensazione ma combinando minor spesa economica e spazio con massima efficienza. La categoria rivolta invece alle Start-up, realtà imprenditoriali emergenti pronte ad offrire soluzioni innovative, il vincitore è Isinova con un sistema in grado di costruire con un unico elemento, strutture verticali e orizzontali.

A queste categorie si aggiunge quella della Fiera Klimamobility, l’evento dedicato alla mobilità sostenibile. Per questo evento la start-up vincitrice è 2 electron, che ha sviluppato un software in grado di riflettere le emozioni di guida sugli elettric vehicles.

Foto dal sito www.fierabolzano.it/it/klimahouse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.