Il cemento luminoso

Avete presente gli orologi con le lancette che si illuminano di notte, se esposti alla luce solare durante il giorno? Ebbene, questa semplicissima idea è stata trasferita da dei ricercatori messicani alle pareti in cemento. Dall’Università di San Nicolas Hidalgo a Michoacan (UMSNH) in Messico arriva un nuovo cemento che assorbendo l’energia solare e rilasciandola di notte è in grado di funzionare per centinaia di anni. Le ripercussioni positive di questa invenzione, soprattutto per gli spazi come strade, edifici pubblici, scuole e ospedali, sono chiaramente eccezionali.

Dal punto di vista del processo fisico e chimico, durante la formazione e indurimento della pasta di cemento si creano dei cristalli di silicati e alluminati di calcio idrato. Questi cristalli sono stati eliminati dagli scienziati e trasformati in gel, aggiungendo poi dei polimeri luminescenti che assorbono l’energia solare e la restituiscono al buio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.