La Natura che non c’era, di Cracking Art

L’installazione artistica in plastica rigenerata che si ispira al mondo vegetale


Cracking Art realizza per la prima volta nella sua storia un’opera che si ispira al mondo vegetale. La natura che non c’era è una grande installazione artistica che sarà visitabile dal 3 giugno al 23 luglio 2021 negli spazi industriali dell’azienda tessile Tollegno 1900, in armonia con l’architettura e il territorio.

La natura che non c’era è composta da più di 400 elementi floreali bianchi realizzati in plastica rigenerata, ed è posizionata al centro di una grande sala espositiva, in cui svetta un elemento centrale di due metri e mezzo d’altezza. Ogni fiore che compone l’installazione è un pezzo unico, poiché la materia prima non viene modellata in stampi ma realizzata a mano, trasformando un materiale seriale come la plastica in elemento plasmabile e dinamico.

L’opera sottolinea la necessità di riconciliazione tra uomo e natura, che anche se modificata, tende ad adeguarsi e rinnovarsi. Il luogo scelto per questa prima esposizione amplifica i concetti espressi dall’opera. Il rapporto fra Cracking Art e Tollegno 1900 nasce dalla condivisione di valori legati al forte impegno sociale e ambientale, che caratterizzano entrambe le realtà. Tollegno 1900, infatti, è un’azienda impegnata in un approccio eco-sostenibile applicato a tutti i processi produttivi.

Foto di www.crackingart.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.