Biosphera: la casa passiva parte in tour per l’Italia

Una casa passiva, ovvero una casa che copre autonomamente tutto o buona parte del proprio fabbisogno energetico, non è più territorio della fantascienza, ma arriva in Italia grazie al progetto Biosphera 2.0. Questo progetto, portato avanti da Aktivhaus e realizzato grazie alla collaborazione di ricercatori del Politecnico di Torino DAD, dell’Università della Valle d’Aosta, e di Vallée d’Aoste Structure, ha permesso di realizzare a Courmayeur “una casa energeticamente autonoma e a misura d’uomo, costruita adottando le migliori tecnologie disponibili e in grado di produrre in autonomia tutta l’energia necessaria per viverci”, come spiega il sito del progetto.

Biosphera 2.0 è anche un progetto itinerante: da Courmayeur, la casa passiva sarà portata in tour per l’Italia “per divulgare una nuova cultura dell’abitare e mostrare gli standard altissimi raggiungibili adottando le nuove tecnologie”. Il progetto Biosphera verrà installato ad Aosta, Milano, Rimini, Torino e Lugano (per scoprire le date del tour è possibile consultare il calendario sul sito di Biosphera).

La realizzazione di questa nuova tecnologia all’avanguardia è estremamente importante se si considera che i consumi del settore edilizio corrispondono al 50% del bilancio di consumo annuale di energia dell’Unione Europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.