La Virgin vola alto con la mobilità sostenibile

Virgin Atlantic, parte del gruppo del magnate britannico Richard Branson, fa un passo avanti nelle innovazioni per la mobilità sostenibile. Per diminuire l’impatto ambientale dei propri voli, la compagnia ha annunciato la produzione di 5mila litri di biocarburante “Lazanol”, prodotto attraverso i derivati dai gas di scarico delle acciaierie, un biocombustibile che permetterebbe di ridurre le emissioni di CO2 del 65% rispetto ai normali carburanti.

Si tratta di un punto di svolta per l’aviazione, e potrebbe ridurre significativamente la dipendenza del settore dal petrolio“, ha dichiarato Richard Branson. L’idea del gruppo è quella di diffondere questo tipo di carburante anche tra altre compagnie aeree, in modo da limitare in modo cospicuo l’inquinamento derivante da viaggi aerei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.