Take away e polistirolo, l’addio di New York

Nella Grande Mela è scattato il divieto di utilizzare contenitori usa e getta per alimenti.


Dal 1^ gennaio, New York diventa ancora più green grazie il decreto Foam Ban. La città simbolo del cibo take away infatti, saluta per sempre i tanto diffusi contenitori di polistirolo: bar, ristoranti e chioschi avranno sei mesi di tempo per smaltire le proprie scorte.

Si tratta di un ulteriore passo avanti nella lotta al consumo della plastica monouso e ai suoi produttori, che prende spunto dall’esperienza di Berkeley in California, la quale dal 1986 ha vietato l’utilizzo di contenitori usa e getta.

La città, che al momento riutilizza il 75% degli scarti prodotti, è inoltre impegnata in un ambizioso progetto che prevede la sfida “Zero Waste” entro il 2020. L’esempio di Berkeley mostra le potenzialità della politica locale nella regolamentazione dell’utilizzo di plastica monouso.

L’Europa potrebbe seguire il modello statunitense. Dopo aver messo al bando i prodotti di plastica monouso come posate, cannucce e bastoncini per le orecchie, anche i contenitori usa e getta per alimenti potrebbero fare la stessa fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *