Reti da pesca diventano occhiali da sole

Un marchio tedesco smaltisce un rifiuto inquinante creando accessori funzionali


Tra le varie tipologie di rifiuti che inquinano i mari ci sono anche milioni di reti da pesca disperse o abbandonate dai pescherecci. Queste reti spesso per via delle correnti si agglomerano e formano delle vere e proprie isole galleggianti che si estendono per diversi chilometri e costituiscono una minaccia per i pesci, tartarughe e altri animali marini. Uvex, brand tedesco, ha lanciato una linea di occhiali i cui telai sono realizzati dal riciclo di queste reti da pesca per contribuire alla salvaguardia degli ambienti marini. 

Il processo produttivo prevede che le reti da pesca siano recuperate dai mari, pulite, triturate e trasformate in pellet. Dal prodotto finale vengono quindi realizzate le montature degli occhiali da sole Uvex Lgl Ocean P e Uvex Sportstyle Ocean P. Inoltre il processo produttivo consente di risparmiare il 55% sulle emissioni di CO2 e non impiega combustibili fossili.

Foto di A Different Perspective da Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *