Report GME 2014: esplosione delle rinnovabili e abbassamento dei costi dell’energia

 

Il calo dei prezzi dell’energia, la crescita dell’apporto delle rinnovabili al sistema elettrico e il crollo dei prezzi del petrolio sono i risultati che emergono dalla relazione annuale per il 2014 pubblicata dal Gestore dei Mercati Elettrici (GME), relazione che mostra un anno di dinamiche dei mercati dell’energia, del gas e delle rinnovabili.

Dal punto di vista del mercato green, colpisce la crescita esponenziale dei volumi prodotti dalle fonti rinnovabili, che raddoppiano la produzione rispetto al 2013, arrivando a produrre circa 51 TWh, tramite idroelettrico, e 30TWh tramite fotovoltaico. In totale, nel 2014 le rinnovabili sono arrivate a coprire circa il 36% del fabbisogno elettrico nazionale.

Un’altra notizia degna di considerazione è il record raggiunto il Prezzo Unico Nazionale (PUN), al quale sono ancorate le tariffe dell’energia offerte ai soci di WeForGreen. IL PUN registra il suo minimo storico, con il costo dell’elettricità che si abbassa a 52, 08 €/MWh, cifra tuttavia ancora elevata se si confronta al resto della media europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.