La pittura assorbi-smog Made in Italy

Il suo segreto è lo sfruttamento della potenza della luce, come nel processo della fotosintesi clorofilliana.

Si chiama Airlite, ed è una vernice che scompone gli agenti inquinanti facendoli diventare molecole di sale. L’hanno inventata Massimo Bernardoni e Antonio Cianci, ed elimina batteri, virus e cattivi odori, semplicemente entrando in contatto con una fonte luminosa.

Si tratta di un processo non molto diverso dalla fotosintesi clorofilliana, infatti sfrutta la potenza della luce per liberare molecole ossidanti che attaccano gli agenti inquinanti e li trasformano in sali minerali innocui, gli stessi che si trovano nell’acqua minerale.

“Se si dipingesse la superficie esterna di un palazzo di 7 piani”, hanno spiegato gli inventori, “nel giro di 12 ore verrebbe eliminato l’inquinamento prodotto da oltre 70 auto a gasolio Euro 6. Proiettando questa soluzione su un quinto degli edifici della provincia di Milano sarebbe possibile eliminare ogni giorno i gas di scarico di tutti gli 1,8 milioni di veicoli della provincia”.

Airlite è priva di sostanze chimiche e derivati del petrolio e con la sua straordinaria proprietà è in grado di abbattere quasi il 90% degli inquinanti presenti nell’aria.

Commenti 6

  1. Buona sera io sono un pittore e sono anche un’artista visivo pordenonese, avrei voluto avere un preventivo sui colori da voi inventati per postali utilizzare nella mia startup, grazie a presto

    1. Post
      Author
    1. Post
      Author
    1. Post
      Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.